Articoli

DAL MES AL … SUPER MES!



Dal Mes al super-Mes (o Recovery fund) Per una breve stagione la politica italiana si era appassionata al Mes. E gli italiani avevano afferrato quale fregatura fosse. L’oligarchia l’ha capito e ha concluso che era meglio imbrogliare le carte. La cupola eurista ha deciso così di fare come con la Costituzione europea 15 anni fa. Siccome i referendum in Francia ed Olanda la respinsero, si trasferirono quei contenuti nel successivo Trattato di Lisbona, che in quanto tale aggirava la possibilità dei referendum nazionali. Adesso hanno fatto la stessa cosa: poiché dopo la Grecia nessuno vuole il Mes (neppure Cipro!), si sono inventati il Recovery Fund, che in buona sostanza è un super-Mes mascherato da buone intenzioni. Un meccanismo dove al posto delle “condizionalità” del Mes, la parolina magica è “riforme”. Bisognerà fare le “riforme”, il che – tradotto dall’europeese – significherà solo una cosa: nuovi sacrifici, nuovi tagli, nuove tasse. Hanno già cominciato con le pensioni ma non si fermeranno lì. La Von der Leyen l’ha già dichiarato a chiare lettere: «finora ci si allineava volontariamente alle “raccomandazioni” dell’UE, d’ora in avanti sarà invece un obbligo per accedere al Recovery Fund». Solo l’Italexit e la riconquista della sovranità ci salveranno. Vieni a Roma per gridarlo con noi il 10 ottobre!

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook
  • YouTube
  • Telegram

Marcia della Liberazione

Cerca all'interno del sito

Ricevi i nostri aggiornamenti

© 2021 Marcia della Liberazione. Sito creato da Marco Campanella |   Politica di Riservatezza