Articoli

DI NUOVO IN PENSIONE PIU’ TARDI?

Ce lo chiede l'Europa...



Di nuovo in pensione più tardi?


Ce lo chiede l’Europa…


L’ha annunciato Conte: Quota 100 andrà in soffitta. Ecco un primo effetto dell’accordo europeo di luglio, quello che secondo i media tanto bene farà all’Italia…


Cosa c’entrano le pensioni con la truffa del Recovery fund (adesso chiamato Next Generation EU) è presto detto. L’accordo del Consiglio europeo prevede che i “i piani nazionali per la ripresa e la resilienza” – quelli in base ai quali verranno concessi i prestiti – debbano “essere coerenti con le raccomandazioni specifiche per paese”.


E cosa ci dicono sul punto queste “raccomandazioni”? Che bisogna “attuare pienamente le passate riforme pensionistiche al fine di ridurre il peso delle pensioni di vecchiaia sulla spesa pubblica”.


Gli eurocrati non avrebbero potuto essere più chiari. E’ la nostra stampa di regime che lavora h24 per farci credere che l’austerità è finita. Ma questa balla è ormai smascherata dai fatti.


Il 10 ottobre manifesteremo anche per la difesa dei redditi e dei diritti dei lavoratori e dei pensionati. Vieni a Roma anche tu!

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook
  • YouTube
  • Telegram

Marcia della Liberazione

Cerca all'interno del sito

Ricevi i nostri aggiornamenti

© 2021 Marcia della Liberazione. Sito creato da Marco Campanella |   Politica di Riservatezza