Articoli

Articoli.png

SOSTENIAMO I NAPOLETANI, CONDANNIAMO LA VIOLENZA



Comunicato Stampa del 24 ottobre 2020

SOSTENIAMO I NAPOLETANI, CONDANNIAMO LA VIOLENZA


Sono di dominio pubblico, nazionale e internazionale, gli scontri avvenuti nella serata di ieri nella città di Napoli. Sfidando il lockdown del governatore della Regione Campania, De Luca, migliaia di cittadini si sono riversati nelle strade del centro storico per manifestare il loro dissenso alla chiusura totale di tutte le attività produttive e commerciali della città.

Il Comitato della Marcia della Liberazione è al fianco degli imprenditori, degli artigiani, delle Partite Iva, dei commercianti e di tutti quei cittadini che sono scesi per le strade della città con l’intento di manifestare pacificamente il loro stato di estrema difficoltà economica aggravato da un ulteriore provvedimento di chiusura totale delle attività a fronte del quale questo governo continua a non dare alcuna risposta adeguata.

Prendiamo, tuttavia, le distanze da ogni forma di violenza e di attacco alle forze dell’ordine poiché non è con questi metodi riprovevoli che si costruisce un percorso alternativo che possa realmente portare a soluzioni positive per il bene dei cittadini napoletani e dell’Italia intera.

La drammatica emergenza in cui è il Paese richiede scelte coraggiose. Al contrario, il governo Conte, mentre i cittadini sono allo stremo, resta ancora in attesa della manna dal cielo che dovrebbe arrivare da Bruxelles con i finti aiuti del Recovery Fund che, non soltanto saranno ulteriori debiti che porteranno definitivamente nel baratro l’Italia ma arriveranno, nella migliore delle ipotesi, la prossima estate quando ormai il Paese sarà già sull’orlo dell’abisso.

Invitiamo i cittadini di Napoli a prendere le distanze da qualunque gruppo estremista che strumentalizza e cavalca la protesta, poiché recherebbe soltanto danno alle giuste rivendicazioni di giustizia sociale di cui si sono fatti portavoce i commercianti, gli artigiani, i piccoli imprenditori e le partite Iva di Napoli e della Campania.

Comitato nazionale Marcia della Liberazione

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti